loading
Via Carlo dell'Acqua 1, 20025 Legnano (MI)
Lun-Ven 08:00 - 20:00
Via Carlo dell'Acqua 1, 20025 Legnano (MI)
Lun-Ven 08:00 - 20:00
Post Image
25 Giu, 2024
Posted by Andrea De Fazi
0 comment

Ristrutturare bagno: ecco 5 idee per farlo al meglio

Non sai come ristrutturare il bagno? Nessun problema: ecco 5 idee per farlo al meglio e in maniera originale.

Ristrutturare un bagno prevede una serie di passaggi che, per ovvie ragioni, devono essere fedelmente rispettati. Tra le tante risorse necessarie per portare a compimento una cosa del genere, c’è spesso un’attitudine che sembra mancare a molte persone: la creatività.

Si possono avere tutte le risorse di proprio desiderio, dai soldi passando per un team di professionisti di alto livello. Ma senza una o più idee riguardo a come ristrutturare il proprio bagno, si rimarrà fermi esattamente al punto di partenza.

A questo proposito, ecco qualche dritta utile a trovare il proprio modello ideale.

Ristrutturare bagno: utilizza delle piastrelle geometriche

Tra le mode più moderne in circolazione, la ristrutturazione del bagno utilizzando le piastrelle geometriche è indubbiamente la tendenza più apprezzata in assoluto. Oltre a svecchiare un po’ quella che era la struttura precedente di quest’area della casa, si darà un tocco molto più dinamico all’ambiente.

Bagno
Fonte: Pixabay

Le case arredate in stile nordico presentano queste caratteristiche per la loro stragrande maggioranza. Tuttavia, anche nel resto d’Europa si stanno vedendo alcune riproduzioni davvero piacevoli. I rivestimenti in ceramica e gres potrebbero rappresentare un vero e proprio punto di svolta.

Piatto doccia a filo pavimento

Un’altra grande tendenza è rappresentata dal piatto doccia a filo pavimento. Anziché esserci gradini o altri ostacoli lungo la doccia, il piatto sarà costruito a filo con il pavimento, così da diventare parte integrante di esso.

Questa costruzione è disponibile in commercio su più materiali, dal marmo passando alla ceramica. La scelta in questione dipenderà non solo dai propri gusti in merito, bensì anche dalla propria disponibilità economica.

La scelta del materiale rappresenta indubbiamente uno scoglio determinante, sia per il prezzo che per quello che sarà poi l’aspetto del bagno. Un materiale di maggiore qualità, darà per ovvie ragioni maggiori garanzie.

Nonostante questa possa essere ritenuta come un’ottima idea, ci sono in realtà molti aspetti da considerare. Tendenzialmente, ci sono dei pro e dei contro. Tra gli aspetti positivi vi rientrano estetica e personalizzazione, dato che la propria doccia può essere composta in totale libertà e con ottimi risultati.

Un potenziale svantaggio può essere invece la difficoltà nella pulizia, essendo un’area che accumulerà molta più sporcizia. Questo accade poiché, a differenza degli altri box doccia, non c’è alcun distacco con il pavimento.

Nel prossimo paragrafo analizzeremo un altro trend degno di nota.

Ristrutturare bagno: scegli i mobili sospesi

I mobili sospesi vengono attaccati ai muri del bagno in modo tale che non interferiscano con il pavimento sottostante. Esistono inoltre alcune varianti componibili, che possono dare al proprietario del bagno uno spazio di personalizzazione ancora più ampio.

Una volta installati, questa tipologia di mobili renderà il bagno molto più moderno e spazioso. Senza contare a quanto sarà facile la pulizia quotidiana, considerando che non si dovrà perdere tempo a spostare mobili su mobili.

Eleganza e funzionalità sono i due principali ingredienti che questi mobili contengono, senza contare che non si vedono poi chissà quanti bagni così strutturati. Oltre a seguire un trend emergente e destinato ad esplodere, si andrebbe anche a optare per una composizione originale, e bella esteticamente.

Gli e-commerce che trattano articoli di questo tipo sono numerosi, e molto spesso anche a costi contenuti. Chiaramente, per l’arredamento si dovrà prendere in considerazione l’idea di ampliare il proprio budget. Ma in linea di massima, ce la si può cavare anche con una spesa minima.

I vani a giorno come cassetti e/o credenze aperte, sono solamente alcuni degli esempi che si possono fare.

Gli specchi illuminati

Uno specchio con illuminazione integrata è quanto di più innovativo e moderno ci possa essere. Soprattutto se l’illuminazione in questione sfrutta la tecnologia led, che oltre ad essere un’evidente miglioria per la visibilità generale è anche un dettaglio di arredamento davvero niente male.

A proposito di luci LED, esistono varie tipologie di materiali che possono essere usate. Indicativamente, l’illuminazione consigliata prevede una portata di 3000K o 4000K, preferendo così una tonalità luminosa calda e naturale allo stesso tempo.

Questa tipologia di specchi non è dunque utile solamente ad avere una maggiore illuminazione, bensì anche per puro scopo di arredamento. Del resto, il bagno è una delle poche aree della casa a dover ospitare ragionevolmente degli specchi, insieme al soggiorno e alla propria camera da letto.

Se si decide di montare la luce da sé, la sorgente luminosa dovrà essere collocata esattamente 10 centimetri sopra l’attaccatura dei propri capelli. Così che il proprio viso venga illuminato, e la luce emessa dallo specchio non possa recare alcun disturbo.

Seguendo questi semplici ed essenziali consigli, si riuscirà ad ottenere un ottimo risultato. Per la propria casa in generale ma, nello specifico, per il proprio bagno. Il quinto e ultimo trend che analizzeremo sarà un macro argomento in voga per chiunque parli di arredamento: i sanitari di design.

Ristrutturare il bagno grazie ai sanitari di design

I sanitari di design sono un’altra grande tendenza dell’arredamento. Ristrutturare il proprio bagno grazie a questo elemento, come sopra, può dare maggiore funzionalità al proprio bagno e un senso estetico nettamente migliore.

Un WC con profilo snodato può essere un ottimo compromesso, per dare all’ambiente circostante maggiore modernità e anche una funzionalità maggiore. Ciò che conta, oltre a seguire i propri gusti, è che ogni singola scelta che viene fatta sia funzionale.

Dare un look contemporaneo a quello che è il proprio bagno non solo sarà un bonus estetico, ma lo renderà anche molto più appetibile agli occhi di chi lo vedrà ogni giorno (per ovvie ragioni). Per non parlare della percezione positiva che gli ospiti avranno verso di lui.

La peculiarità dei consigli forniti nei paragrafi precedenti non risiede solamente nella loro qualità, ma nel fatto che nessuno di questi si escluda a vicenda. Volendo si possono infatti applicare tutti questi consigli, senza particolari spese e soprattutto senza correre il rischio di creare un ambiente poco ordinato.

Per saperne di più su come ristrutturare il tuo bagno, fai clic a questo link per ottenere una consulenza gratuita.

Leave a Comment

Your email address will not be published.*

Contattaci oggi!