loading
Via Carlo dell'Acqua 1, 20025 Legnano (MI)
Lun-Ven 08:00 - 20:00
Via Carlo dell'Acqua 1, 20025 Legnano (MI)
Lun-Ven 08:00 - 20:00
Post Image
20 Apr, 2024
Posted by Andrea De Fazi
0 comment

Qual è il periodo migliore per installare un impianto fotovoltaico?

Esistono periodi e periodi per installare un impianto fotovoltaico. In questo articolo vedremo in quale periodo dell’anno mobilitarsi

Un impianto fotovoltaico, per il modo in cui opera, funziona molto meglio durante le ore diurne. In altre sedi si è già potuto citare quale sia la fascia oraria in cui la produzione raggiunge il suo picco massimo. Il lasso di tempo in questione ha inizio alle 7 del mattino e termine più o meno verso le 18 del pomeriggio. D’inverno questa cornice si accorcia e d’estate si espande, ed è da qui che nasce la media fatta appena sopra.

Ma a livello annuale, quando conviene di più puntare sul fotovoltaico?

Impianto fotovoltaico in inverno

Per quanto l’inverno sia una stagione in cui il sole si fa vedere poche volte, un impianto fotovoltaico potrebbe ugualmente funzionare molto bene. Durante le ore solari meno frequenti la produzione può calare fino al 20%, ma le temperature troppo alte potrebbero causare dei danni alle celle dell’impianto. Dunque, un compromesso ideale potrebbe verificarsi durante altri periodi.

Calendario
Calendario (Pixabay)

Quello invernale non è comunque da sottovalutare, considerando che le celle più moderne sono in grado di assorbire anche le fonti di luce meno forti.

Fotovoltaico durante l’autunno

Numerosi sono le fonti che sostengono come l’autunno sia la stagione ideale per l’avvio di un impianto. La motivazione è duplice, e riguarda costi generalmente contenuti che si uniscono ad un compromesso “meteorologico” ideale. Il sole non sparisce nell’immediato, e solitamente le giornate si accorciano proprio negli ultimi giorni del periodo autunnale. Ragion per cui sposare questa causa in autunno potrebbe avere senso.

Le questioni relative alla temperatura, inoltre, durante questa stagione non saranno un problema. Da questo punto di vista c’è una stagione ancora più indicata per trarre vantaggio dal clima.

Impianto fotovoltaico: ecco la stagione migliore

Installare un impianto fotovoltaico in primavera potrebbe essere probabilmente la soluzione più sensata in assoluto. Le alte temperature possono infatti danneggiare l’integrità delle celle. Il clima mite è l’ideale, per fare in modo che la produzione non venga compromessa. Per un massimo di 25 gradi per tutta la durata della stagione, si avrà a disposizione una condizione praticamente perfetta.

Grazie alle sue temperature miti, infatti, la primavera non danneggerà in alcun modo l’impianto in funzione. Senza contare che le giornate iniziano ad allungarsi fin da subito, con un’esposizione solare decisamente molto più duratura. Si potrà dunque evitare il caldo estivo e beneficiare delle sue ore solari. Il meglio che si possa ottenere durante tutto l’anno, praticamente.

Non in tutte le regioni d’Italia il caldo è precoce, per quanto le temperature siano in costante aumento. Questo non sarà comunque un problema, se si eviterà la stagione estiva solamente per via dell’associazione con la luce del sole. Infatti, per quanto questa sia indispensabile, una temperatura troppo alta potrebbe addirittura aumentare il rischio di incendio. Cosa assolutamente da evitare.

Se vuoi saperne di più circa il periodo ideale per affacciarsi al fotovoltaico, puoi prenotare cliccando su questo link una consulenza gratuita per il tuo impianto.

Leave a Comment

Your email address will not be published.*

Contattaci oggi!