loading
Via Carlo dell'Acqua 1, 20025 Legnano (MI)
Lun-Ven 08:00 - 20:00
Via Carlo dell'Acqua 1, 20025 Legnano (MI)
Lun-Ven 08:00 - 20:00
Post Image
19 Apr, 2024
Posted by Andrea De Fazi
0 comment

Noleggio fotovoltaico: qual è la procedura da seguire?

Vuoi darti al noleggio fotovoltaico? Ecco tutto quello che c’è da sapere, dalle procedure iniziali passando per il mantenimento

Tra le pratiche più remote di questa tematica, il noleggio fotovoltaico rientra sicuramente di diritto in questa preziosa lista. Si tratta di una possibilità che aziende e privati hanno, di poter disporre di tutti i benefici che un impianto può comportare senza doversi necessariamente sobbarcare la spesa iniziale. È una pratica che ha ovviamente un suo costo, ma è certamente molto più contenuto, rispetto a quella che invece richiederebbe un impianto di proprietà.

Ecco in cosa consiste questa pratica e qual è l’iter da seguire.

In cosa consiste il noleggio fotovoltaico?

Come anticipato sopra, questa pratica permette ad aziende e privati di avere a disposizione un impianto fotovoltaico senza doverlo pagare interamente. Chiaramente, come per ogni noleggio che si rispetti, tutto ciò avrà una durata ben definita. Tramite questa modalità, chi di interesse sceglierà consapevolmente di affidarsi ad un’azienda incaricata, che si occuperà di mettere a disposizione l’impianto occupandosi al tempo stesso della sua manutenzione.

Contratto (Pixabay)

Ci sono numerosi aspetti molto interessanti, riguardo ciò. Per esempio, il fatto che si possa godere di sgravi e vantaggi fiscali anche in questo caso, ma non è finita qui. Una volta sottoscritto un contratto di noleggio, si potrà successivamente diventare proprietari effettivi di quell’impianto. Dunque, si può considerare il noleggio come un periodo di prova, dalla durata indicativa di 12 mesi o più.

Come funziona

Per quanto la procedura da seguire cambi a seconda dell’azienda di riferimento, bene o male il funzionamento del noleggio fotovoltaico è identico un po’ ovunque. Riconoscendo un canone mensile che può ripetere anche per più anni, si potrà noleggiare un impianto completo di ogni funzione. La parte che si è occupata dell’erogazione del servizio, si occuperà solitamente anche della sua fornitura e della sua manutenzione.

Si possono ottenere importi fino ad un massimo di 300.000 euro, e ogni costo relativo al canone del noleggio può essere deducibile. Ogni azienda fa chiaramente storia a sé, ma gli unici aspetti che cambiano sono tempistiche e costi.

Noleggio fotovoltaico: ecco quanto costa

Per capire al meglio quanto può costare il noleggio di un impianto fotovoltaico, è bene fare un esempio concreto. Se si noleggia un impianto dalla potenza di 65 kwP, dunque di utilizzo industriale, un ipotetico canone di rate mensili potrebbe corrispondere a poco più di 1.000 euro al mese, per una durata di 7 anni e con un abbattimento dei costi notevole.

Ovviamente quello citato è soltanto un esempio. Impianti meno potenti costeranno molto meno per forza di cose. Con una formula così vantaggiosa, dati i consumi e il relativo accumulo dell’energia prodotta in eccesso, si potranno arrivare a risparmiare 15.000 euro all’anno. Sostenendo una spesa decisamente inferiore, anche nel lungo periodo.

Nonostante sia un metodo poco conosciuto, i vantaggi fiscali ed economici che ne derivano potrebbero dargli nuova linfa. Per saperne di più su questa pratica vantaggiosa e conveniente, fai clic a questo link per ottenere una consulenza totalmente gratuita.

Leave a Comment

Your email address will not be published.*

Contattaci oggi!